Thérèse Raquin

Teste agora Após 7 dias, será cobrado valor integral. Cancele quando quiser.

Sinopse

È uno Zola dal tocco drammatico e intenso quello che vi parlerà da queste pagine. Come anche aveva fatto Marcel Proust nella prima parte della sua Recerche, un altro grande interprete della letteratura francese ottocentesca si confronta con un tema difficile, duro, crudo: quello del progressivo disfacimento morale e antropologico. Un disfacimento che nasce, per paradosso ma non per caso, da una travolgente storia d'amore. Quella di Lorenzo e Teresa è un'avventura particolare, un adulterio che sfocerà in un omicidio e poi in un doppio suicidio. Con la follia come ingombrante compagna di sottofondo, l'autore pone al centro del suo intreccio l'erotismo: attraverso di esso passa la strategia della distruzione, il calcolo del piacere, il demone che ingoia personaggi e situazioni. Tutto viene assorbito da una morbosa perversione, mandando in mille pezzi i concetti di scrupolo, facendo saltare per aria ogni valore. Il collasso finale è l'unica conseguenza. Scritto nel 1867, definito da Zola come un romanzo di studio sulla psicologia e sulla fisiologia, si potrebbe dire che anticipa di circa un secolo le tematiche del cinema realista. Un capolavoro convulso, che renderà magnetica la vostra lettura. All'interno - come in tutti i volumi Fermento - gli "Indicatori" per consentire al lettore un agevole viaggio dentro il libro.